EDILIZIA, RIFORME PER IL RILANCIO DEL SETTORE

 EDILIZIA, RIFORME PER IL RILANCIO DEL SETTORE

Si è tenuto lo scorso lunedì 22 giugno il tavolo avviato già prima dell’emergenza che riguarda le linee strategiche di snellimento delle procedure legate alle attività edilizie, infrastrutturali, e più in generale di riavvio della stagione dei cantieri edili, ora più che mai possibile volano di sviluppo per il nostro territorio. All’incontro hanno partecipato i presidenti degli Ordini professionali ed i rappresentanti delle Associazioni di categoria del comparto edilizio ed opere pubbliche. L’assessore alle Infrastrutture e mobilità, Donatella Merra: “Sono state analizzate le iniziative da mettere in campo nelle prossime settimane alla luce del lavoro svolto all’interno del Dipartimento nonostante lo stesso stia attraversando, da alcune settimane, un momento non facile e di riassestamento delle posizioni di vertice”.

Nello specifico sono state avviate le riforme i cui tempi seguiranno il seguente cronoprogramma: in questi giorni verrà presentata una proposta di revisione della legge n. 41 del 2018 sui compensi ai professionisti; entro fine luglio sarà proposto il disegno di legge di riforma della legge n. 38 del 1997 sulle autorizzazioni e i depositi sismici. Il Gruppo consiliare della Lega ci ha già lavorato e proposto un primo disegno di legge sul Piano casa che è in fase di analisi e di condivisione con gli Ordini professionali e le Associazioni di categoria. “Tempi certi e procedure snelle – sottolinea l’assessore alle Infrastrutture e mobilità della Regione Basilicata –  sono l’obiettivo principale di queste riforme”. 

I tavoli con le due componenti, Ordini professionali da un lato e rappresentanti delle imprese dall’altro sono aggiornati a questa settimana in incontri separati per focalizzare al meglio le problematiche affinché i principali stakeholder del settore continuino a dare il loro fondamentale contributo e le proposte siano pienamente condivise. Con i rappresentanti delle imprese e del settore edilizio il tavolo sarà ad hoc sulle iniziative più ampie per la ripresa del settore. La speranza di tutti è che davvero si riesca a far ripartire questo settore che significherebbe una ripresa più generale e diffusa per l’intera Basilicata.

di Gloria Pellegrino

Gioia Pellegrino

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *