IL POTENZA RILANCIA

 IL POTENZA RILANCIA

Il 2021 per il Potenza Calcio si è aperto nel migliore dei modi. Dopo una prima parte del campionato soffertissima e da dimenticare, il nuovo anno è iniziato con una vittoria al Viviani contro la Paganese. Una squadra quella rossoblù finalmente apparsa tonica e convinta, anche grazie ai rinforzi arrivati dal mercato di riparazione invernale. I vari Gigli, Bucolo, Sepe e Cavaliere sono i tasselli aggiunti dal Presidente Caiata ad un roster iniziale sembrato, ai più, inadeguato a disputare un Campionato di serie C da protagonisti. I tanti addii estivi ed un mercato figlio di un ridimensionamento economico dovuto alle vicissitudini post Covid, avevano restituito ai tifosi una squadra infarcita di giovani interessanti, ma inesperti a calcare i difficili campi del girone meridionale della Serie C.

Una politica giusta quella portata avanti dal Patron Caiata, ma che non aveva previsto delle chiocce valide a far maturare e crescere giovani di belle speranze alla prima ribalta in tornei professionistici. Idee, che se non corrette in tempo, avrebbero potuto costare ai Leoni la permanenza nella categoria e questo sarebbe stato un peccato mortale per la dirigenza potentina. Una dirigenza che in questi anni con immensi sacrifici ha ridato vigore e prestigio ad un club, che anni di serie dilettantistiche e di gestioni sbagliate avevano scalfito e ridimensionato. A Salvatore Caiata va dato il merito di aver rilanciato quasi da solo il blasone del Potenza Calcio, senza grandi aiuti esterni né istituzionali e né economici (vedi la questione stadio e la mancanza di investitori ad affiancarlo). Il Presidente in questi difficili mesi di inizio campionato ha compreso di aver sbagliato alcune valutazioni sul potenziale della rosa ed è subito corso ai ripari, concludendo istantaneamente all’inizio del mercato quattro importanti operazioni in entrata.

A Potenza sono arrivati i difensori Gigli e Sepe, il centrocampista Bucolo e l’attaccante Cavaliere. I risultati, di questo cambio di rotta, sono stati evidenti già nella prima uscita casalinga dopo le Feste di Natale, la vittoria del Potenza è stata più larga di quanto dica il punteggio finale. Il mercato di riparazione è ancora lungo ed in città si aspetta ancora qualche colpo per regalare a Mister Capuano dei giocatori pronti a conquistare una salvezza tranquilla e perché no a puntare ad un’affollata zona Playoff. Ben comprendendo le difficoltà della società date dalle avverse congiunture economiche e pandemiche, i tifosi vogliono tornare a sognare, memori del grande campionato dello scorso anno, e pur bloccati a casa dalle restrizioni Covid continuano a far sentire forte la loro voce ed il loro incitamento.

diK. von Metternich

K. von Metternich

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *