NUOVA APP PER I BUS

 NUOVA APP PER I BUS

“Una mobilità cittadina sempre più ecosostenibile e interconnessa” è quella per la quale sta lavorando il sindaco Mario Guarente della città di Potenza “attraverso un impegno corale che consenta ai potentini di muoversi all’interno del capoluogo nel pieno rispetto dell’ambiente e di tutte le norme e i protocolli vigenti”. “Con l’app ‘Moovit – prosegue il Sindaco – i cittadini, in maniera molto rapida e semplice, attraverso i propri smartphone, potranno conoscere l’orario di arrivodell’autobus urbano che interessa loro, operazione che sarà possibile in poco meno di seicento fermate in città, su complessive 64 linee del trasporto pubblico locale. Entro il prossimo mese, inoltre, entreranno in circolazione tre bus elettrici (fornitura che prevede anche apposite colonnine alle quali gli stessi bus potranno essere ricaricati) che, insieme ad altri 20 mezzicon motorizzazione ‘Euro 6’ di diverse dimensioni,saranno messi in servizio dal prossimo mese di marzo (con una spesa complessiva di oltre 5 milioni di euro)”.

Insomma finalmente si andrà a rinnovare in larga misura l’attuale parco macchine, rendendolo più efficiente e meno inquinante, dopo tutte le vicende di bus incendiati e cadenti degli anni passati. A ciò va a sommarsi l’attivazione della dodicesima colonnina per ricarica dei veicoli elettrici privati, già installata e che sarà attivata la prossima settimana. Si tratta di un importante investimento di ‘Enel X’, trattandosi di un impianto per la ricarica ‘fast’, di norma in dotazione nelle aree di servizio autostradali e che, nel capoluogo lucano, è stata posta nei pressi dell’uscita autostradale, nelle adiacenze del Parco fluviale, in via della Chimica. Conclude il Sindaco Guarente: “un insieme di misure che prosegue lungo quella linea di programmazione che ci siamo dati all’inizio del nostro mandato e che, malgrado il periodo non facile che stiamo affrontando, con il supporto decisivo dell’ufficio Mobilità e degli altri uffici comunali, vedrà la nostra comunità cominciare a ‘toccare con mano’ i vantaggi che non tarderanno a produrre i propri effetti per l’utenza e per l’ambiente, nell’immediato e anche nel medio e lungo periodo”.  

di Pietro Soldo

Pietro Soldo

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *