ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Nessun positivo negli ultimi controlli anti-covid di domenica 12 Luglio. La Basilicata resta free, la speranza e l’auspicio è che la situazione resti così anche nei prossimi mesi.

Questa sera appuntamento su Rai Sport per la partita dei playoff di serie C del Potenza calcio. La società del patron Caiata tenta l’impresa in casa del Reggio Audace a Reggio Emilia, le altre gare sono Carpi-Novara, Bari- Ternana e Carrarese-Juventus U23. Gara unica con il pareggio che farà passare il turno alla squadra di casa meglio classificata nel campionato.

Riapre al pubblico il Campo Scuola di Macchia Romana. Definite le tariffe per l’utilizzo del Campo Scuola di Macchia Romana per quanti sono interessati a utilizzare la struttura sportiva di Macchia Romana. L’impianto – come comunicato dall’assessore allo Sport Patrizia Guma – è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20 e, per poter accedervi, oltre alla compilazione della dichiarazione ‘DISCIPLINARE EMERGENZA COVID 19’ sarà necessario il pagamento della tariffa di abbonamento valida 30 giorni a cominciare da quello del rilascio, pari a 25 euro che consentirà l’ingresso giornaliero. Prevista la possibilità di acquisto di un carnet da 5 ingressi del costo di 15, senza limitazione di validità.

La presentazione del cartellone culturale ‘La Potenza estiva del Centro e delle Contrade’ si svolgerà mercoledì 15 luglio alle ore 16 nella sala conferenze del Centro sociale di Malvaccaro, saranno il sindaco Mario Guarente e l’assessore alla Cultura Stefania D’Ottavio. “Abbiamo scelto il Centro sociale perché la conferenza stampa sarà anche l’occasione per rilanciare il ruolo di questa importante struttura cittadina, che intendiamo utilizzare, come contenitore di idee, confronti e crescita per la nostra comunità. C’è la volontà – continua l’assessore alla Cultura della città di Potenza, D’Ottavio – di rendere la struttura di Malvaccaro centro propulsivo della cultura potentina e occasione di incontro delle diverse componenti che fanno del panorama culturale del capoluogo un caleidoscopio ricco di talenti, innovazione e proposte di grande qualità”.

Fiammate Cova e Tempa Rossa: assessore Rosa convoca urgentemente Eni e Total. “In relazione agli accadimenti degli ultimi giorni, peraltro ripetuti, sono convocate delle riunioni per il giorno 15/07/2020 presso la sala Bramea di questo Assessorato, per un esame dettagliato degli accadimenti e per adottare le relative consequenziali risoluzioni”. E’ questo il testo della nota con cui l’assessore all’Ambiente ed energia della Regione Basilicata, Gianni Rosa, ha convocato urgentemente in seguito alle fiammate ed emissioni di fumi verificatesi ieri nei due Centri Cova e Tempa Rossa. Ai tavoli sono stati invitati a partecipare anche i rappresentanti di Ispra, Unmig, Arpab e Ufficio Compatibilità ambientale della Regione.

Vincolo idrogeologico, assessore Fanelli: approvate semplificazioni amministrativeSemplificazioni amministrative in materia di vincolo idrogeologico: integrate e modificate alcune disposizioni della delibera 412 del 2015 che disciplina la materia. Il provvedimento è stato approvato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli. Sono state introdotte novità procedurali che consentiranno uno snellimento dell’iter burocratico. Una modifica sostanziale riguarda l’esonero per il cittadino dell’obbligo di presentare dichiarazioni relative a preesistenze di manufatti e opere realizzate in data antecedente al febbraio 2004 in considerazione delle difficoltà di reperimento delle relative documentazioni.  Modificata anche un’altra disposizione per consentire l’effettuazione di alcuni interventi attraverso la presentazione di una semplice dichiarazione di inizio lavori. Rientrano in questa tipologia in generale: sistemazioni agrarie e selvicolturali ivi incluse la manutenzione ed il ripristino dei muri di fascia, recinzioni,  opere di manutenzione ordinaria, restauro e risanamento conservativo di opere esistenti senza alterazione dell’assetto morfo-topografico dei luoghi; scavi, reinterri per realizzazione di tettoie, serre a tunnel smontabili; sistemazione di terreni mediante opere di drenaggio (inferiori a 100 mt di lunghezza e 150 cm di profondità), apertura di scoline per la regimazione idrica superficiale.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *