ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 27 luglio (dati 25 e 26 luglio). La task force regionale comunica che nelle giornate del 25 e 26 luglio sono stati processati 273 tamponi per la ricerca di contagio da covid 19, con nessuna positività registrata a carico di cittadini lucani. Nell’ambito dei tamponi processati è stata confermata la positività a carico di un altro dei cittadini stranieri che si trova in isolamento in struttura dedicata in Basilicata, che porta così il numero dei casi da 38 a 39.

Istituzione corso di laurea in medicina, avviata la procedura. Stilatoil protocollo d’intesa tra presidente Bardi e la rettrice dell’Unibas Sole che sarà firmato nei prossimi giorni con Ministero della Salute e Ministero dell’Università e della Ricercaper istituire in Basilicata, a partire dall’anno accademico 2021/2022, un corso di laurea in medicina con una dotazione di 60 posti.

Aree interne Marmo Platano e Alto Bradano, approvato bando. E’ stato approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli, il bando sottomisura 4.3.1 “Viabilità rurale ed acquedotti rurali” – Avviso speciale Aree Interne ‘Marmo Platano’ ed ‘Alto Bradano’ a valere sul Psr Basilicata 2014-2020. Il bando rientra nelle tipologie di investimenti da realizzare nell’ambito della Strategia nazionale per le aree interne (Snai). Sono in tutto 15 i comuni interessati dal bando che presenta una dotazione di poco più di 1,5 milioni di euro così ripartito: 800 mila euro da destinare alle opere da realizzare nell’area interna “Alto Bradano” il cui comune capofila è quello di Tolve e 730 mila euro per quelle dell’area interna “Marmo Platano”, il cui comune capofila è quello di Bella.

Asssesore Leone: le persone al centro di un nuovo piano sanitario. Primo confronto a Matera sulla ipotesi di riordino del sistema regionale. “Rafforzare il sistema territoriale, ridurre la ospedalizzazione e puntare su medici di qualità”. Negli ultimissimi anni è cresciuto il valore della mobilità passiva collegato alle persone che si sono rivolte a strutture sanitarie di fuori regione. In particolare, per quel che riguarda l’Asm, si è passati da circa 29 milioni di euro nel 2017 a 30 milioni di euro nel 2018.

Filiera corta: approvata graduatoria definitiva. Approvata la graduatoria definitiva della Sottomisura 16.4 “Sostegno per la cooperazione di filiera per la creazione e lo sviluppo di filiere” a valere sul Psr Basilicata 2014-2020. Finanziate 15 domande di sostegno per un contributo di 2,4 Mln di euro che movimenteranno 3 Mln di euro di investimenti da parte dei 15 partenariati che raccolgono oltre 200 partner operanti in tutti i settori produttivi agricoli della Basilicata e che riforniranno il doppio degli operatori del sistema della catena Ho.Re.Ca. La misura tende a sostenere l’attivazione delle cosiddette “filiere corte”, quelle caratterizzate dal legame diretto tra il produttore ed il consumatore finale. Sarà possibile visionare la graduatoria definitiva sul sito del Psr Basilicata all’indirizzo http://europa.basilicata.it/feasr/

Su Rai Uno al via “Linea Verde Tour in Basilicata”. Sabato 25 luglio su Rai Uno è iniziata l’avventura di “Linea Verde Tour in Basilicata”. Si tratta di sei puntate prodotte dalla Regione Basilicata, nell’ambito di un progetto per la valorizzazione dei territori e delle biodiversità che verranno trasmesse sulla rete ammiraglia Rai a domeniche alternate. Queste, in sintesi, le location che saranno raccontate nelle sei puntate estive di “Linea Verde” con una attenzione particolare alle peculiarità ambientali e ai gusti: a Irsina obiettivi puntati sull’itinerario culturale bradanico e sulla statua di Santa Eufemia; a Castelmezzano passeggiata lungo il Sentiero delle Sette Pietre; panoramica delle Dolomiti Lucane; da Pietrapertosa a Castelmezzano con il volo dell’Angelo; a Montescaglioso viaggio nel parco archeologico storico naturale delle chiese rupestri del materano; a Montalbano Jonico obiettivi puntati sui Calanchi, tra antiche mulattiere e le vie dei transumanti, nella riserva regionale di Montalbano; a Marina di Pisticci passeggiata a cavallo dal fiume al mare; il sito archeologico delle Tavole Palatine; a Nova Siri panoramica dal Castello verso Taranto; a Policoro in barca nella riserva WWF; a Viggianello e sul Pollino, da Piano Ruggio alla vetta, fin sotto il pino loricato; Maratea e le bellezze culturali e religiose della città; il Parco delle stelle di Trecchina; rafting/canyoning sul Fiume Lao a Viggianello; lavorazione del rame a Rivello.

Tesserini venatori 2020-2021, partita la consegna ai Comuni. È partita la consegna dei tesserini per l’esercizio venatorio per la stagione 2020-2021 ai Comuni grazie a un protocollo d’intesa sottoscritto tra la Regione Basilicata e l’Anci, con l’obiettivo di coadiuvare l’amministrazione regionale, tramite gli uffici comunali, nella distribuzione dei suddetti tesserini. A far data dal 4 agosto i 6200 cacciatori iscritti e residenti in Basilicata, potranno ritirare presso i comuni di residenza (ad eccezione di Potenza e Matera la cui consegna avverrà presso le rispettive sedi regionali) i tesserini regionali per svolgere l’attività venatoria, previa esibizione della documentazione in originale della licenza di porto d’armi in corso di validità e attestazione dei versamenti effettuati. Coloro che non avranno ritirato il tesserino presso gli uffici comunali entro il prossimo 30 settembre potranno recarsi presso l’Ufficio Foreste e Tutela del Territorio del Dipartimento Politiche Agricole e Forestali. Entro il 10 marzo 2021 i cacciatori dovranno riconsegnare i tesserini presso gli uffici comunali.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *