ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

I profughi una volta sbarcati vengono accompagnati al Centro di Accoglienza e Primo Soccorso dove soggiornano fino al trasferimento in altri Centri di Accoglienza nel resto dell Italia. Attualmente il Centro ospita circa 1400 immigrati provenienti dalla Tunisia. Nella foto i profughi in fila per il pasto. Lampedusa, 09 Marzo 2011. ANSA/INSIDEFOTO/SERENA CREMASCHI

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 6 agosto. La task force regionale comunica che nella giornata di ieri, 6 agosto, sono stati processati 309 tamponi per la ricerca di contagio da covid-19. I tamponi risultati positivi sono 21. Sono ancora una volta tutti stranieri e quasi tutti provenienti del centro di accoglienza di Ferrandina. Inoltre la situazione nel centro è drammatica con continue fughe degli ospiti, anche quelli contagiati.

Emergenza Covid, Bardi emana l’ordinanza n. 31. Confermate fino al 31 agosto le disposizioni anti Covid contenute nell’ordinanza n. 30 del 17 luglio 2020. È quanto prevede una nuova ordinanza, la n. 31.Rimangono, dunque, in vigore le “Linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative” approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome il 9 luglio e recepite dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14 luglio. Sono confermate anche le “Linee guida”, elaborate dalla Task-force regionale sia per la ripresa degli sport di contatto e di squadra sia per lo svolgimento in sicurezza di ricevimenti per cerimonie ed eventi simili, insieme alle indicazioni dell’Istituto superiore di sanità per la manutenzione degli impianti e le misure di sicurezza per le attività del trasporto pubblico locale.

Ospedale San Carlo, Giunta dichiara decaduto direttore generale. La Giunta regionale ha approvato una delibera con la quale si è preso atto della sentenza del Tar ed ha dichiarato decaduto il direttore generale dell’Azienda Ospedaliera San Carlo, Massimo Barresi.La prossima settimana la giunta tornerà a riunirsi e in quella circostanza verrà nominato un commissario.

L’assessore regionale Leone su nuovo ospedale Lagonegro. L’assessore alla Salute, Rocco Leone, esprime soddisfazione per l’approvazione della delibera approvata nella seduta odierna, riguardante l’Ospedale di Lagonegro.“Ancora una volta il governo regionale guidato da Vito Bardi è passato dalle parole ai fatti mettendo la parola fine su un’annosa vicenda come quella del nuovo Ospedale di Lagonegro. La scelta adottata dalla Giunta di investire sul sito attualmente esistente piuttosto che su un’opera totalmente nuova, risponde a due precisi criteri che riguardano l’efficacia e l’efficienza della spesa pubblica mettendo al centro l’interesse generale della comunità. Investire risorse pari a circa 76 milioni di euro nello stesso sito, mettendo da parte l’idea di una nuova struttura, ci consentirà, inoltre, di procedere più velocemente nella realizzazione dell’opera senza interrompere gli attuali servizi. Con quest’opera – conclude Leone – rafforziamo ulteriormente il sistema sanitario regionale riequilibrando territorialmente i servizi e dando una risposta rapida e concreta alle aspettative dei cittadini dell’area”.

Acquacoltura pubblicato bando per incentivare investimenti. Favorire un’acquacoltura sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente in termini di risorse, innovativa, competitiva e basata sulle conoscenze.È stato pubblicato sul bollettino della Regione Basilicata (n.72 del primo agosto) il bando relativo alla Misura 2.48 ‘Investimenti nel settore acquacoltura’ del Feamp, il Fondo per la politica marittima e della pesca dell’UE. La dotazione finanziaria è di 600 mila euro. L’avviso è rivolto a imprese acquicole già esistenti ovvero a micro, piccole e medie imprese (PMI) anche associate in ATI che fanno il primo ingresso nel settore. Due le sottomisure attivate. Per la sottomisura 1 sono ritenuti ammissibili a interventi: investimenti produttivi nel settore dell’acquacoltura; la diversificazione della produzione dell’acquacoltura e delle specie allevate; l’ammodernamento delle unità di acquacoltura, compreso il miglioramento delle condizioni di lavoro e di sicurezza dei lavoratori del settore dell’acquacoltura; miglioramenti e ammodernamento connessi alla salute e al benessere degli animali, compreso l’acquisto di attrezzature volte a proteggere gli allevamenti dai predatori selvatici; investimenti destinati a migliorare la qualità o ad aggiungere valore ai prodotti dell’acquacoltura; il recupero di stagni o lagune di acquacoltura esistenti tramite la rimozione del limo o investimenti volti a impedire l’accumulo di quest’ultimo. Per la Sottomisura 2 sono ritenuti ammissibili a contributo l’aumento dell’efficienza energetica e la promozione della conversione delle imprese acquicole verso fonti rinnovabili di energia.

Sono altresì ammessi investimenti riguardanti le imbarcazioni di servizio con licenza di pesca di V^ categoria asservite ad impianto utilizzate in acquacoltura e gli investimenti relativi al commercio al dettaglio svolto dall’azienda quando tale commercio formi parte integrante dell’impresa di acquacoltura.

Ex mobilità in deroga, scorrimento graduatoria. Con il provvedimento approvato dalla Giunta regionale saranno 327 i lavoratori che beneficeranno del sostegno economico. Con questa finalità la Giunta regionale, su proposta del presidente Vito Bardi, ha approvato un’apposita delibera che prevede lo scorrimento della graduatoria del “Programma reddito minimo inserimento. Inserimento in attività del settore idraulico-forestale di ulteriori lavoratori fuoriusciti dalla platea della mobilità ordinaria e in deroga”.La cosiddetta Fase III, delegata al Consorzio di Bonifica della Basilicata, avvierà un progetto specifico per la tutela del patrimonio forestale pubblico, opere di prevenzione del rischio idrogeologico e di messa in sicurezza dei territori. Con il provvedimento dell’esecutivo, saranno 327 i lavoratori che beneficeranno del sostegno economico, previa verifica dei requisiti.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *