ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 24 agosto (dati 22 e 23 agosto). La task force regionale comunica che nelle giornate del 22 e 23 agosto sono stati processati complessivamente 283 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 5 sono risultati positivi.Le positività riguardano due persone provenienti da Stato estero e in isolamento in Basilicata non conteggiati, una persona residente in Puglia (provincia di Taranto) non conteggiata, una persona residente a Rapolla e un’altra residente a Melfi, entrambe di rientro in Basilicata. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 16 (14 all’ultimo aggiornamento, più le due positività). I lucani in isolamento domiciliare sono 15.

Vandali nella centrale via Pretoria imbrattano i muri, riconosciuti e scovati. Ecco il post pubblicato su facebook dal Sindaco Mario Guarente, molto esemplificativo: “123… Volevate giocare? E allora 1…2…3…STELLA, BECCATI!!! Ecco a voi solo alcune delle immagini dei vandali (potrei definirli diversamente ma cerco di trattenere la rabbia che mi porterebbe ad offenderli nel peggior modo possibile) che questa notte, alle 4:30 circa, hanno imbrattato i muri del centro. Si tratta di 6 “artisti”, due donne e quattro uomini (di cui uno anche “musicista” a giudicare dalla chitarra che aveva sulle spalle) a cui oltre alle scritte di questa notte verranno attribuite anche le altre, identiche, fatte nei giorni e nei mesi scorsi. A loro, vergogna di questa città, sarà comminata la più aspra delle sanzioni previste dalla legge, ve lo garantisco! I miei complimenti alla Polizia Locale che, in poche ore, è risalita agli autori”.

Aree interne: al via programma per Mercure-Alto Sinni-Val Sarmento. Obiettivo principale della strategia è ripopolare l’area di giovani. Con l’approvazione in Giunta di alcune modifiche (delibera 585 del 6 agosto scorso) si dà avvio all’attuazione dell’Accordo Quadro programma di azioni per il Mercure Alto Sinni Val Sarmento, la più popolosa delle quattro aree interne lucane che sperimentano la Strategia nazionale per le aree interne (Snai). E’ la seconda area interna della Basilicata a raggiungere questo traguardo dopo l’area Montagna Materana e che è quella con una percentuale di over 65 del 26,8% (al 2018) superiore sia alla media regionale che nazionale. Il comprensorio è composto da 19 comuni ed è articolato in tre sub ambiti di cui la Val Sarmento risulta essere il “più fragile” per gli indicatori socio-economici. Rientra quasi completamente nel perimetro del Parco nazionale del Pollino e, in parte, in quello del Parco nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri Lagonegrese. Il fondo nazionale destinato alla Snai è di 90 milioni di euro a cui si sono aggiunti altri 10 milioni di euro, oltre alle risorse previste dai Programmi regionali (Fesr, Fse, Psr) 2014-2020.

Infrastrutture Verdi”, pubblicato l’elenco delle istanze ammesse. È stato pubblicato l’elenco delle istanze ammesse per la realizzazione della Rete ecologica regionale a scala locale “Infrastrutture Verdi”. L’avviso, rivolto ai Comuni della Basilicata, è finalizzato alla presentazione di progetti che hanno l’obiettivo di sviluppare spazi verdi urbani e di recuperare e valorizzare sia le cosiddette “cinture verdi” urbane sia le aree destinate a parchi e giardini storici.I Comuni ammessi avranno tempo fino al 28 settembre per inviare telematicamente i progetti e la documentazione amministrativa richiesta.Il bando è sostenuto con 3.225.000 euro. Il contributo massimo, per singolo intervento, è di 500.000 euro.

Arpab, assessore Rosa: a pieno ritmo le procedure concorsuali. Sono 2296 i candidati, su 2635 partecipanti, ammessi a sostenere le prove dei concorsi all’Arpab. “Si tratta di laureati e diplomati, tutti – sottolinea l’assessore regionale all’Ambiente ed Energia, Gianni Rosa – con un profilo molto alto che denota l’elevato livello di preparazione dei nostri giovani”.“Nei giorni scorsi – ha ricordato l’assessore – l’Arpab ha approvato l’elenco degli ammessi e degli esclusi e adesso sta lavorando a pieno ritmo sulle procedure concorsuali. A metà settembre potrebbero già partire i primi concorsi per alcune figure di diplomati e per i laureati in fisica e informatica e le preselezioni per tutte le altre. Con l’assunzione di 80 nuove unità non soltanto colmeremo le ataviche carenze di organico, ma con il reclutamento di tecnici altamente specializzati concluderemo il percorso iniziato con la riforma dell’Arpab.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *