ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 27 agosto. La task force regionale comunica che ieri, 26 agosto, sono stati processati 554 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 6 sono risultati positivi. Le positività riguardano: 1 persona residente nel comune di Potenza; 1 persona residente nel comune di Matera; 1 persona residente nel comune di Lavello; 1 persona residente nel comune di Castelmezzano; 1 persona residente in un comune della regione Toscana ed in isolamento in Basilicata; 1 persona di nazionalità estera in isolamento in Basilicata. Da controlli effettuati sulle residenze effettive delle positività comunicate nel report di ieri è emerso che la persona positiva nel comune di Potenza risiede in Lazio. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 23 (ieri erano 20 a cui si aggiungono le 4 nuove positività dei residenti e si sottrae la positività sopra citata). Sono 2 i ricoverati presso le strutture ospedaliere lucane: una nel reparto di malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’ di Potenza e l’altra nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’ di Matera. I lucani in isolamento domiciliare sono 22.

Pipponzi su condanna del Presidente Cotrab. Con riferimento alla questione COTRAB, esitata nella condanna del suo Presidente Giulio Ferrara per gravi reati ai danni di una lavoratrice, la Consigliera regionale di parità comunica di avere provveduto ad inviare a COTRAB ed a SITA Sud idoneo atto di diffida. Con detto atto è stato richiesto di comunicare quali azioni siano state poste in essere a tutela della dipendente tali, comunque, da scongiurare qualsivoglia contatto e/o interazione con il prefato Ferrara. “Nonostante il mio Ufficio non fosse stato interessato direttamente dalla lavoratrice, dichiara la Consigliera di parità Pipponzi, tale intervento si è reso necessario in quanto la notizia della condanna del Ferrara e delle condotte discriminatorie poste in essere ai danni di una lavoratrice, mi ha consentito di effettuare gli opportuni approfondimenti, così da inquadrare la vicenda nell’ambito delle competenze proprie dell’Ufficio della Consigliera di parità, come prescritto dal d.lgs 198/2006”. “Auspico che l’azienda metta in essere immediatamente tutti gli accorgimenti necessari, anche contrattualmente previsti, affinché la lavoratrice sia tutelata e messa in sicurezza, conclude Pipponzi; è fondamentale infatti che la dipendente in nessun caso possa trovarsi in una condizione di subordinazione diretta e/o indiretta con il Ferrara. Seguiranno, come per legge, i connessi accertamenti diretti anche con l’ausilio dell’Ispettorato territoriale del lavoro”.

Scuola, assessore regionale Cupparo: per edifici e aule situazione ottimale“A meno di tre settimane dall’avvio del nuovo anno scolastico, in Basilicata fissato al 14 settembre, per quanto riguarda la situazione degli edifici scolastici e delle aule che devono rispondere alle esigenze contenute nei protocolli di sicurezza, le uniche difficoltà si registrano per la carenza di poche aule a Matera e a Policoro”. Lo riferisce l’assessore alle Politiche di sviluppo, lavoro, formazione e ricerca, Francesco Cupparo (con delega all’Istruzione) aggiungendo che di intesa con il presidente della Provincia di Matera Marrese si sta avviando a soluzione il problema. Le Regioni sono costrette a procedere in ordine sparso, attingendo a propri mezzi e risorse. C’è da evitare soprattutto – sostiene l’assessore – ogni possibile conflittualità Stato-Regioni. Noi ci stiamo assumendo fino in fondo la nostra responsabilità e chiediamo che altrettanto faccia il Governo senza scaricare su Regioni, Comuni, istituti scolastici, famiglie, personale della scuola ogni difficoltà. 

Trasporti, Merra: “Sita provveda a pagare arretrati a dipendenti”. L’assessore regionale ai Trasporti nel ricordare che “la Regione ha anticipato le risorse per andare incontro alle difficoltà legate alla pandemia” si chiede come mai l’azienda più grande del consorzio Cotrab “non abbia erogato la quattordicesima mensilitàdovuta. Mi meraviglio e mi chiedo come mai, la più grande azienda del consorzio Cotrab, la Sita, non abbia erogato come le altre, la quattordicesima mensilità dovuta ai propri dipendenti”. Lo ha affermato, l’assessore regionale alle Infrastrutture e mobilità, Donatella Merra, in riferimento alla vicenda – sollevata nei giorni scorsi dai sindacati e dallo stesso Cotrab – riguardante il mancato pagamento della quattordicesima. “È paradossale che aziende più piccole abbiano provveduto tutte – ha messo in chiaro l’esponente della giunta lucana – al pagamento della quattordicesima mensilità in arretrato, mentre la Sita che è la più grande all’interno del consorzio Cotrab, ad oggi ancora non ha versato il dovuto ai suoi dipendenti. Gli sforzi della Regione per rimettere in equilibrio un sistema e per garantire così agli autisti la correntezza degli stipendi e delle spettanze vengono puntualmente vanificati.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *