ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 8 settembre (dati 7 settembre). La task force regionale comunica che ieri, 7 settembre, sono stati processati 759 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 8 sono risultati positivi. Le positività riguardano 4 persone residenti a Potenza, 1 persona di nazionalità estera ospitata in una struttura di accoglienza, 1 persona residente a Policoro, 1 persona residente a San Giorgio Lucano e 1 persona residente a Lavello. Nella stessa giornata sono state registrate le guarigioni di 1 persona residente a Moliterno e di 1 persona di nazionalità estera e proveniente da Stato estero in isolamento in Basilicata. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 64 e di questi 60 si trovano in isolamento domiciliare. Attualmente sono 5 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 1 persona è ricoverata nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale ‘San Carlo’, a Matera nell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’ 3 persone sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive e 1 persona nel reparto di Terapia intensiva. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 60.629 tamponi, di cui 60.023 risultati negativi.

Incentivi per piani aziendali di smart working: esiti definitivi dell’avviso. Sarà pubblicata sul prossimo BUR la determinazione dirigenziale (n. 1086 del 01/09/2020) del Dipartimento Attività produttive con la quale sono stati approvati gli esiti definitivi dell’attività istruttoria delle istanze presentate, ai sensi dell’art. 10 dell’Avviso Pubblico “Incentivi per l’adozione di piani aziendali di smart working”. Alla chiusura dello sportello telematico sono state presentate complessivamente 162 istanze per una richiesta complessiva di contributo pari a 925.340,32 euro: “PMI (micro, piccole e medie imprese), compreso i liberi professionisti” – Istanze candidate n. 149 per un contributo richiesto di € 431.190,32; “Grandi imprese” – Istanze candidate n. 13 per un contributo richiesto di € 494.150,00. Dall’istruttoria effettuata dagli uffici del Dipartimento 151 istanze rientranti nella tipologia delle PMI – Liberi Professionisti sono state ritenute ammissibili e pertanto finanziabili a valere sulle risorse finanziarie dell’azione 3C.3.1.1 “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale” del Po Fesr Basilicata 2014-2020 per un importo complessivo di € 419.349,94; 11 istanze rientranti nella tipologia delle Grandi Imprese sono state ritenute ammissibili e pertanto finanziabili a valere sulle risorse finanziarie del Fondo previsto dall’art. 45 della legge 23 luglio 2009, n. 99 e ss.mm.ii assegnato alla Regione Basilicata con DM 15 marzo 2019 (produzione 2017) per un importo complessivo di € 484.682,92. Il numero di lavoratori complessivo, a tempo indeterminato e determinato per i quali è stato attivato il lavoro in smart working, a valere sull’Avviso pubblico, è pari a 2578 unità.

La dichiarazione dell’assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo. Con questa misura abbiamo puntato a rafforzare la competitività del sistema produttivo diffuso attraverso il sostegno ad investimenti innovativi in grado di promuoverne lo sviluppo tecnologico, migliorarne i processi e i prodotti, aumentarne il livello di efficienza e di adattabilità al mercato. Per tali finalità sono stati concessi aiuti nella forma di contributo a fondo perduto (fino al 70% delle spese sostenute) alle imprese che a far data dal 1° marzo 2020 e fino al 31 luglio 2020 hanno attivato interventi di smart working in attuazione della L. 81/2017 e delle disposizioni di cui al D.P.C.M. 1° marzo 2020”. Gli interventi a supporto dell’attuazione dei piani aziendali di smart working ammissibili ad agevolazione riguardano nello specifico: l’acquisto di strumenti tecnologici e digitali finalizzati all’attuazione e implementazione del piano di smart working; l’acquisizione di software e servizi innovativi da remoto e di supporto informatici finalizzati all’attuazione e implementazione del piano aziendale di smart working.

Emergenza Covid-19, Bardi emana l’ordinanza n. 33. È stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata n. 78, l’ordinanza n. 33, emanata dal presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, contenente ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.Persistono il divieto di assembramenti di più persone nei luoghi pubblici o aperti al pubblico insieme all’obbligo di mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e di usare protezioni delle vie respiratorie o mascherine nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, inclusi i mezzi di trasporto.Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, devono essere garantiti tutti i servizi previsti dai contratti di servizio con gli Enti affidanti, prevedendo che i mezzi siano occupati al massimo all’80 per cento e una maggiore riduzione dei posti in piedi rispetto a quelli seduti. Sono disciplinate, tra le altre, le modalità del trasporto locale da e per le aree industriali e il trasporto scolastico. Sono prorogate le altre misure contenute nelle ordinanze n. 25, 27, 29, 30 e 31, come sostituita dall’ordinanza n. 32 del 14 agosto.Le diposizioni sono valide fino al 7 ottobre 2020.

Premio Letterario Basilicata, mercoledì conferenza stampa. Mercoledì 9 settembre, alle ore 10 nella Sala Verrastro del palazzo della Giunta regionale a Potenza, si terrà una conferenza stampa per presentare la 49esima edizione del Premio Letterario Basilicata.La manifestazione si svolgerà il 24 ottobre a Calvello e il 25 a Potenza.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *