ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza Covid-19, aggiornamento del 25 settembre (dati 24 settembre). La task force regionale comunica che ieri, 24 settembre, sono stati processati 850 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 13 sono risultati positivi. Le positività riguardano 7 persone residenti a Melfi; 3 persone residenti a Pescopagano; 1 persona residente a Potenza; 1 persona residente a Lavello; 1 persona residente a Rapolla. Nella stessa giornata sono guarite 4 persone: 2 residenti a Potenza e 2 residenti a Lauria. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 133 (124 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 13 positività e si sottraggono 4 guarigioni) e di questi 121 si trovano in isolamento domiciliare. Sono 14 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 6 persone sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive e 1 nel reparto di Ostetricia dell’ospedale ‘San Carlo’; a Matera 6 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive e 1 persona nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 69.677 tamponi, di cui 68.994 risultati negativi.

Fondo non autosufficienza, Regione ripartisce 3,6 mln di euro. La giunta regionale, in linea con quanto disposto dal Decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 21 novembre 2019, ha approvato la ripartizione tra gli Ambiti Socio-territoriali dei 3,6 milioni di euro destinati alla Basilicata attraverso il Fondo nazionale per la non autosufficienza. Si tratta di risorse necessarie per l’implementazione della nuova misura destinata alle persone in condizione di disabilità gravissima.

Filiera carni cinghiale: avviso per progetti pilota. Da problema a risorsa. Una risposta alla diffusione e proliferazione dei cinghiali arriva dall’avviso pubblico approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli, per la presentazione di “progetti pilota per la realizzazione di una filiera delle carni di cinghiale lucano”. L’auspicio è che questi progetti possano diventare un nuovo modello di gestione del cinghiali. Potranno presentare domanda i soggetti iscritti alla Camera di commercio, avere sede operativa in Basilicata, essere in possesso di un centro di trasformazione e lavorazione delle carni di selvaggina. L’avviso è stato pubblicato sul Bur speciale n. 83 del 24 settembre. Da questa data, gli operatori avranno trenta giorni di tempo per presentare la manifestazione d’interesse. La Regione Basilicata garantisce l’utilizzo, per l’intera durata del progetto, di un marchio regionale e avvierà accordi di collaborazione con gli enti preposti per lo studio e l’analisi dei risultati ottenuti dall’attuazione del progetto finanziato. I progetti candidati a finanziamento dovranno avere una durata triennale. Per ottenere l’importo del contributo complessivo assegnato i soggetti dovranno garantire il ritiro di un numero minimo di capi non inferiore, per l’anno 2021 a 2 mila, per il 2022 a 3 mila e per il 2023 a 4 mila nonché la lavorazione, trasformazione e commercializzazione degli stessi.

Start up asili nido, giunta posticipa scadenza Avviso pubblico. La giunta regionale, nella seduta di ieri, ha approvato la proroga delle attività relative all’Avviso pubblico per la concessione di contributi in favore dei Comuni che per l’anno socio-educativo 2019/20 hanno attivato una start up di asilo nido a titolarità pubblica. Si è deciso di posticipare la scadenza per la realizzazione delle attività e la relativa spesa al 31 dicembre 2020 e, conseguentemente, di fissare il termine ultimo per la rendicontazione degli investimenti ammessi al 31 gennaio 2021.

Covid-19, Fanelli: attivata misura di sostegno per agriturismi. Un sostegno concreto sul piano economico alle aziende agrituristiche lucane colpite dalla crisi causata dal covid-19: questo l’obiettivo del bando regionale sulla misura 21 del PSR Basilicata 2014-2020 approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli. L’intervento si inserisce nel piano di soccorso economico voluto dall’Unione Europea per fornire un sostegno alle aziende agricole attraverso un contributo a forfait e una tantum. Le risorse disponibili per l’attivazione del bando 21.1.1 ammontano a 1 milione 760mila euro. Possono fare domanda di aiuto le aziende agricole che esercitano attività agrituristica, a cui sarà corrisposto un contributo di 7 mila euro e quelle che fanno soltanto attività di fattoria didattica, cui verrà assegnato un contributo di 6 mila euro. Le istanze, con procedure semplificate ed esclusivamente attraverso i portali Sian e Siarb, potranno essere presentate entro 15 giorni dalla pubblicazione del bando sul Bur.

Giro d’Italia, Merra: “500 mila euro per restyling provinciali”. Via libera al restyling di alcune strade provinciali lucane in vista del passaggio, il prossimo 8 ottobre, della sesta tappa dell’edizione n. 103 del Giro d’Italia, la “Castrovillari-Matera”. Tutto questo grazie ad un corposo finanziamento della Regione Basilicata che ha messo a disposizione circa 500 mila euroI ciclisti attraverseranno una vasta area della Basilicata fra San Severino Lucano, in pieno Pollino, Senise, Colobraro ed il Metapontino, fino a giungere al traguardo nella Città dei Sassi, dopo aver percorso complessivamente 188 chilometri.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *