ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Elezione presidente Confindustria, gli auguri del presidente Bardi. “Al neopresidente di Confindustria Basilicata, Francesco Somma, e alla squadra che lo affiancherà nel quadriennio 2020-2024 auguro un lavoro proficuo, consapevole della sfida inedita che dovranno gestire per accompagnare le aziende lucane fuori dalla situazione economica creatasi a causa della pandemia”.Solo lavorando insieme – prosegue Bardi – riusciremo a salvaguardare la tenuta dei nostri comparti produttivi e a uscire più forti di prima dalla crisi economica. Il governo regionale – conclude il presidente – è pronto a fare la propria parte per rilanciare la Basilicata attraverso opportunità concrete di sviluppo a vantaggio del sistema produttivo, dei lavoratori e dei cittadini”.

Oggi il presidente Bardi incontra i rappresentanti di Total. Alle ore 15, nella Sala Verrastro, il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, insieme agli assessori regionali, incontrerà i rappresentanti della Total. Al termine della riunione si terrà un punto stampa.

Petrolio, ripresa la trattativa con Eni su compensazioni ambientali. E’ ripresa, dopo la pausa dettata da Covid, la trattativa tra Regione ed Eni per il rinnovo degli accordi del 1998. Al centro del confronto le compensazioni ambientali, giudicate essenziali per continuare ad estrarre in Val d’Agri. E’ quanto emerso in una riunione che gli assessori regionali all’Ambiente e alle Politiche di sviluppo, Gianni Rosa e Francesco Cupparo, hanno tenuto con una delegazione della compagnia petrolifera, presenti i direttori generali Michele Busciolano e Marica Panetta.L’auspicio della Regione è che nelle prossime settimane possa essere chiusa la trattativa con un accordo che guardi allo sviluppo sostenibile del territorio e agli interessi dei lucani.

Pesca sostenibile, l’assessore regionale Fanelli: bando per ridurre emissioni carbonio. Incentivare le imprese di pesca a realizzare investimenti sulle imbarcazioni per migliorare l’efficienza energetica dei motori e delle attrezzature a bordo al fine di incidere sull’impatto ambientale delle attività di pesca. Questo l’obiettivo dell’avviso pubblico “Misura 1.41. Efficienza energetica e mitigazione dei cambiamenti climatici” del Programma operativo Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (Feamp) 2014-2020 approvato dalla Giunta regionale. La misura si propone l’obiettivo di mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e migliorare l’efficienza energetica dei pescherecci, conformemente all’obiettivo principale della strategia Europa 20-20, attraverso il sostegno per la sostituzione o l’ammodernamento di motori principali o ausiliari. Con il provvedimento si cerca di sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio. L’intensità massima dell’aiuto pubblico per ciascuna domanda di sostegno sarà pari al 50 per cento delle spese ammesse. Gli interventi ammissibili riguardano: acquisto per attrezzature o a bordo per ridurre le emissioni di sostanze inquinanti o gas a effetto serra e ad aumentare l’efficienza energetica dei pescherecci; audit e regimi di efficienza energetica; studi per valutare il contributo dei sistemi di propulsione alternativi e della progettazione degli scafi sull’efficienza energetica dei pescherecci.

Agricoltura, bando sottomisura 4.3.1: saranno pagate 12 domande di aiuto. Saranno dodici i beneficiari a cui Agea, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura, liquiderà le spettanze relativamente alle domande di pagamento a titolo di anticipazione del bando del Psr Basilicata 2014-2020 della sottomisura 4.3.1 “Sostegno per investimenti in infrastrutture necessarie all’accesso ai terreni agricoli e forestali”. L’ammontare delle erogazioni è di circa 1,16 Mln di euro. Risorse che consentiranno di avviare lavori per reti viarie ed acquedottistiche rurali nelle aree interne della Montagna Materana e del Mercure – Alto Sinni – Val Sarmento. Altre domande di pagamento, per un ammontare di circa 1 Mln di euro, saranno istruite a breve. In totale sono risultate ammissibili 33 domande. Il bando, prevedeva una dotazione finanziaria di poco più di 8Mln di euro per attuare la strategia Nazionale per le Aree Interne, a cui il Psr Basilicata ha destinato 23 Mln di euro. Nonostante il lockdown, il risultato positivo raggiunto sulla liquidazione delle domande è stato possibile anche grazie al lavoro di raccordo fra le unità delle strutture tecniche delle amministrazioni comunali interessate dagli investimenti con quelle dipartimentali responsabili della gestione delle domande di aiuto e di pagamento.

Tempa Rossa, l’assessore regionale Rosa: nessuno scarico delle acque di produzione. “La Total non può effettuare alcuno scarico delle acque di produzione nel periodo di prove di esercizio funzionali degli impianti del Centro Olio Tempa Rossa e per un periodo di almeno cinque anni a partire dall’avviamento della fase di esercizio dello stesso Centro Olio. Questo è stato prescritto alla società petrolifera con la delibera della Giunta regionale n. 877/2019”.

di Pietro Soldo

Pietro Soldo

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *