ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza covid-19, aggiornamento del 11 dicembre (dati 10 dicembre). La task force regionale comunica che sono stati processati 914 tamponi di cui 124 (e fra questi 104 residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività riscontrate riguardano: 1 ad Acerenza, 2 ad Atella, 2 ad Avigliano, 1 a Brienza, 1 a Calvello, 5 a Ferrandina, 1 a Forenza, 2 a Gallicchio, 5 a Lagonegro, 4 a Latronico, 6 a Lauria, 3 a Lavello, 6 a Maschito, 5 a Matera, 11 a Melfi, 1 a Miglionico, 1 a Moliterno, 1 a Montemilone, 10 a Muro Lucano, 3 a Oppido Lucano, 1 a Palazzo San Gervasio, 3 a Pomarico, 9 a Potenza, 3 a Rionero in Vulture, 1 a Salandra, 1 a San Fele, 6 a Tito, 1 a Tramutola e 8 a Venosa. Nella stessa giornata sono state registrate 138 guarigioni. Inoltre, risultano decedute 6 persone, residenti 1 a Bernalda, 1 a Latronico, 1 a Melfi, 1 a Montescaglioso, 1 a Potenza e 1 a Rionero in Vulture. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.050 di cui 5.919 in isolamento domiciliare. Sono 2.795 le persone guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 192 quelle decedute. Sono 131 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 37 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 7 in Terapia intensiva, 32 in Pneumologia e 9 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 27 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 164.832 tamponi, di cui 153.513 risultati negativi.

Rete ecologica regionale, approvata graduatoria. Approvati 84 progetti già finanziati in parte con 3 milioni e 250 mila euro. Sul sito internet della Regione è stata pubblicata la graduatoria definitiva delle candidature ammesse relative all’Avviso Pubblico per la presentazione e selezione di progetti finalizzati alla realizzazione della Rete Ecologica Regionale a scala locale a valere sull’Azione 11 dell’Asse 5 “Tutela dell’ambiente ed uso efficiente delle risorse” del POC Basilicata 2014-2020. Presto altri 4 milioni.

Giunta regionale nomina dg S. Carlo e Dip. Ambiente. La Giunta regionale ha nominato Giuseppe Galante dirigente generale del Dipartimento Ambiente ed energia. Galante, attuale dirigente regionale responsabile dell’Ufficio ciclo dell’Acqua del medesimo dipartimento, subentra a Michele Busciolano che, con Decreto del Presidente della giunta, è stato nominato nuovo capo di gabinetto. Nella medesima seduta la Giunta regionale ha proceduto alla nomina di Giuseppe Spera a Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza.

Pratiche sismiche: “Una nuova piattaforma informatica”. L’Ufficio Difesa del Suolo ha inviato ai quattromila professionisti utenti una nota per esplicitare le novità tecnologiche del servizio Sis. Così procedure più snelle e veloci.

“Liberi dall’amianto”: finanziamenti per la bonifica. Il programma adottato dal governo regionale prevede finanziamenti per i privati, fino a 5 mila euro, e per scuole e ospedali. Un programma che ha recepito le raccomandazioni del Parlamento europeo. Per la prima volta la Regione mette a disposizione dei privati finanziamenti per rimuovere piccole quantità di materiali contenenti amianto, spesso abbandonati o smaltiti illecitamente. 

Covid-19, assessore Leone: “Prosegue la campagna discreening nelle scuole lucane”. “Continua la campagna di screening nelle scuole che coinvolge studenti, docenti e personale scolastico. Dopo Potenza e Matera, nei prossimi giorni l’iniziativa di prevenzione intrapresa dal Dipartimento regionale Politiche della persona si estenderà alle città lucane con popolazione superiore ai 10 mila abitanti e a breve arriverà nei Comuni più piccoli. Nel materano verranno coinvolti già nei prossimi giorni gli studenti di Policoro, Montescaglioso, Pisticci e Bernalda, mentre nel potentino quelli di Melfi, Venosa, Lavello e Rionero in Vulture”.

Agricoltura, un avviso pubblico per consulenza alle imprese. La Giunta regionale ha approvato un avviso pubblico con il quale si sostengono finanziariamente le attività di consulenza specializzata alle imprese agricole e forestali promosse da organismi individuati tra quelli già selezionati in un apposito elenco e con sede in Basilicata. L’investimento complessivo è di 1 milione di euro. Ogni azienda destinataria potrà beneficiare di massimo di tre consulenze. La consulenza sarà distinta in “consulenza base” e “consulenza avanzata (specialistica)”. L’importo complessivo del costo di ciascun progetto di consulenza non potrà essere superiore a 57 mila euro. Non saranno ammessi progetti con un importo richiesto inferiore a 12 mila euro.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *