ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza covid-19, aggiornamento di oggi, 23 dicembre, sui dati analizzati ieri. Su 1417 tamponi analizzati (170 meno di ieri) sono 109 i positivi di cui 95 i residenti in Basilicata. Sale al 7,7% (ieri era al 4,7%) l’incidenza di positività sui tamponi analizzati. Sono 3 i deceduti e 152 i guariti. Nel dettaglio le nuove positività accertate sono così distribuite: 1 Abriola, 1 Acerenza (domiciliato a Pietragalla), 3 Atella , 2 Avigliano, 1 Baragiano, 1 Bernalda, 1 Brienza, 1 Brindisi di Montagna, 3 Calvello, 1 Filiano, 2 Forenza, 3 Genzano di Lucania, 5 Grassano, 4 Lavello, 1 Maschito, 8 Matera, 8 Melfi, 2 Nova Siri, 2 Oppido Lucano, 2 Palazzo San Gervasio, 2 Pietragalla, 3 Pignola, 3 Pomarico, 8 Potenza, 6 Rionero in Vulture, 1 Ruoti, 4 Salandra, 1 San Fele, 1 Sant’Angelo Le Fratte, 2 Satriano di Lucania, 2 Spinoso, 2 Stigliano, 2 Tito, 1 Tramutola, 1 Trivigno, 1 Vaglio Basilicata, 4 Venosa. Sono 5751 i positivi attuali di cui 91 ricoverati nei reparti di Pneumologia e Infettivologia e 9 in terapia intensiva tra gli ospedali San Carlo di Potenza e Madonna delle Grazie di Matera.

Giunta regionale autorizza saldi invernali dal 2 gennaio al 2 marzo 2021. La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche di sviluppo e lavoro Francesco Cupparo, ha deliberato che i saldi per il periodo invernale si svolgano dal 2 gennaio al 2 marzo 2021.

Tempa Rossa, postazione mobile per monitorare costantemente qualità dell’aria. La giunta regionale prendendo atto della messa in esercizio degli impianti del Centro Olio Tempa Rossa con decorrenza 12 dicembre e che da quella data ha efficacia definitiva il provvedimento Aia, ha inserito nuove prescrizioni, tra le quali l’obbligo per la Total spa di fornire all’Arpab una postazione mobile che sarà utilizzata per monitorare la qualità dell’aria nelle zone della concessione Tempa Rossa, in aggiunta alle quattro centraline già installate.

Compra lucano, al via fase due della campagna regionale. La Basilicata rurale nel carrello della spesa. Con questa immagine ad effetto, semplice ed immediata, il Dipartimento Politiche Agricole e forestali della Regione Basilicata ha lanciato dallo scorso aprile la campagna promozionale “Compra lucano! Mangi sano e dai una mano”, per dar merito alla filiera agricola e agroalimentare lucana che è tra i pochi settori produttivi ad aver garantito, sempre, l’approvvigionamento di cibo. Da pochi giorni è partita la seconda fase della campagna, per sollecitare la comunità lucana a portare sulla propria tavola, a Natale e nei giorni di festa, i sapori e la tradizione del territorio lucano, scegliendo tra le tante eccellenze che la filiera dell’agroalimentare propone.

Recovery Found, Bardi: il Mezzogiorno non deve essere penalizzato. “Come governatori delle Regioni del Mezzogiorno abbiamo chiesto al presidente del Consiglio dei Ministri di conoscere con esattezza i criteri di ripartizione dei fondi che l’Europa ha destinato al Mezzogiorno e gli abbiamo ricordato quanto già annunciato in sede di Conferenza Stato – Regioni e cioè che il Mezzogiorno non deve essere assolutamente penalizzato”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, a seguito della riunione che si è tenuta con i governatori delle Regioni del Mezzogiorno, per discutere della ripartizione dei fondi del Recovery Found.

Mobilità Asm, l’assessore Leone: “In arrivo 80 infermieri”. “Una ottantina di infermieri avranno la possibilità di lavorare nell’Azienda sanitaria di Matera, 52 saranno impiegati tra poche settimane e altri 30, in linea con il Piano assunzioni 2021/ 2023 in fase di approvazione da parte della Regione, verranno assunti nei prossimi mesi”, lo afferma l’assessore alla Sanità regionale Leone.Una gran bella notizia per la sanità lucana, in alcuni frangenti in difficoltà a causa della carenza cronica di personale, ma anche per tanti professionisti lucani emigrati nelle strutture ospedaliere del Nord che, finalmente, potranno tornare nella propria terra.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *