ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza covid-19, aggiornamento del 12 marzo (dati 11 marzo). La task force regionale comunica che sono stati processati 1.578 tamponi di cui 144 (e fra questi 140 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività lucane riguardano: 1 persona residente ad Accettura, 1 ad Atella, 5 a Bella, 2 a Bernalda, 2 a Castelluccio Inferiore, 3 a Chiaromonte, 3 a Colobraro, 9 a Episcopia, 6 a Ferrandina, 4 a Francavilla, 3 a Grottole, 5 a Latronico, 1 a Laurenzana, 2 a Lauria, 5 a Lavello, 1 a Maratea, 1 a Marsicovetere, 15 a Matera, 4 a Melfi, 3 a Montescaglioso, 1 a Muro Lucano, 3 a Nova Siri, 1 a Palazzo San Gervasio, 1 a Pietragalla, 4 a Pisticci, 4 a Policoro, 20 a Potenza, 5 a Rionero, 2 a Rotondella, 1 a San Chirico Nuovo, 1 a San Costantino Albanese, 1 a Sant’Angelo le Fratte, 1 a Senise, 1 a Stigliano, 1 a Tolve, 1 a Tricarico, 3 a Trivigno, 7 a Tursi, 5 a Venosa, 1 a Viggiano. Nella stessa giornata è deceduta 1 persona e sono state registrate 123 guarigioni (122 di residenti e 1 di un non residente). Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 3.714, di cui 3.577 in isolamento domiciliare. Sono 12.672 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 372 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 137: a Potenza 32 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 30 in Pneumologia, 15 in Medicina d’urgenza e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 33 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 14 in Pneumologia e 8 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 257.333 tamponi molecolari, di cui 237.732 sono risultati negativi, e sono state testate 156.939 persone.

Vaccini, Bardi su lotto Astrazeneca. “In relazione al lotto Astrazeneca ABV2856, si comunica che sono presenti 1500 dosi di vaccino presso l’Azienda Sanitaria di Potenza, mai somministrate. Mentre, sempre in riferimento a tale lotto, sono state somministrate 876 dosi presso l’Azienda Sanitaria di Matera. Le dosi sono state somministrate a personale della scuola, VV.FF. e FF.OO. Non ci è pervenuta al momento nessuna segnalazione di gravi eventi avversi. Ricordiamo che l’AIFA ha disposto un “divieto di utilizzo” del lotto ABV2856 esclusivamente in via precauzionale. L’Agenzia sta effettuando tutte le verifiche del caso.

Vertenza ex Auchan, convocato tavolo tecnico per il 17 marzo. Facendo seguito all’incontro che si è tenuto il 24 febbraio scorso presso la Prefettura di Potenza sulla vertenza ex Auchan l’assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo ha convocato il tavolo tecnico in videoconferenza per il 17 marzo prossimo.

Recovery plan, Bardi incontra la ministra Carfagna. Incontro presso il Ministero per il Sud e la coesione territoriale tra la ministra Mara Carfagna e il Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. Al centro del colloquio il Recovery plan, che ha visto il Sud determinante per il cospicuo stanziamento in favore dell’Italia. Il Presidente Bardi ha presentato alla ministra le istanze della Regione, che lei ha raccolto, in vista anche del lavoro sul Piano nazionale di ripresa e resilienza. “Come Giunta e insieme al Consiglio daremo il nostro contributo di progetti e idee al Ministero per il Sud e al Governo, nella speranza che il Sud sia assoluto protagonista. Come Basilicata, poi, abbiamo una particolare esigenza che è quella delle aree interne, su cui la ministra Carfagna ci ha promesso un supplemento di attenzione e di riflessione in vista del Recovery Plan”, ha affermato il Presidente Bardi

Ospedale di Chiaromonte. Un ruolo centrale per l’assistenza sanitaria di una vasta utenza. La scelta di far diventare l’ospedale di Chiaromonte “riferimento” per le cure Covid 19 per gli utenti dell’area sud della provincia di Potenza si è rivelata particolarmente efficace in questa nuova fase di recrudescenza del contagio, con la prospettiva di realizzare sempre nella struttura ospedaliera di Chiaromonte un centro di coordinamento della campagna di vaccinazione in corso in tutta la regione.

Leone: “Piano vaccinale puntuale, basta strumentalizzazioni”. L’assessore alla Salute ha ricordato ai consiglieri il fabbisogno lucano di dosi, evidenziando come il problema dell’approvvigionamento interessi non solo l’Italia ma tutti i Paesi europei. “Il dipartimento regionale Politiche della persona ha pianificato in maniera puntuale la campagna vaccinale, ma in alcuni momenti abbiamo ricevuto una fornitura di dosi del 30 per cento inferiore rispetto a quella programmata. Il problema dell’approvvigionamento interessa non solo la Basilicata, ma tutta l’Europa, e ci costringe a ‘plasmare’ la campagna vaccinale settimana per settimana e mese per mese”.  

Tempa Rossa, Bardi: la prevenzione della salute al primo posto. “Vorrei tranquillizzare i lucani: la prevenzione della salute dei cittadini sta al primo posto. Come Regione effettuiamo tutti i controlli richiesti e adottiamo tutte le iniziative previste dalle normative e finché non sarà stato fatto questo studio e non avremo la certezza e la consapevolezza che si potrà agire in perfetta sicurezza faremo sì che l’impianto non parta. Questa decisione l’abbiamo presa anche con un dialogo costruttivo con la compagnia, che si è dimostrata disponibile alle sollecitazioni fatte dalla Regione, ha preso atto di questi incidenti che si sono verificati e sarà attenta, insieme alla Regione, affinché possano essere adottati quei provvedimenti indispensabili per il buon funzionamento dell’impianto e per garantire la sicurezza”

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *