ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza covid-19, aggiornamento del 18 marzo (dati 17 marzo). La task force regionale comunica che sono stati processati 1.349 tamponi di cui 184 (179 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività lucane riguardano: 3 residenti ad Accettura, 1 ad Acerenza, 2 ad Atella, 9 ad Avigliano, 1 a Balvano, 2 a Barile, 3 a Bernalda, 2 a Chiaromonte, 1 a Episcopia, 1 a Fardella, 4 a Ferrandina, 1 a Filiano, 3 a Forenza, 3 a Francavilla, 2 a Genzano, 1 a Grumento Nova, 3 a Irsina, 6 a Lauria, 1 a Lavello, 7 a Matera, 14 a Melfi, 1 a Montalbano, 3 a Montescaglioso, 1 a Muro Lucano, 1 a Nova Siri, 1 a Oliveto Lucano, 1 a Oppido, 4 a Palazzo San Gervasio, 3 a Pescopagano, 4 a Picerno, 2 a Pignola, 4 a Pisticci, 21 a Policoro, 3 a Pomarico, 28 a Potenza, 2 a Rapolla, 1 a Rionero, 5 a Rivello, 1 a Ruoti, 2 a San Costantino Albanese, 2 a San Fele, 1 a Sant’Angelo Le Fratte, 1 a Sant’Arcangelo, 1 a Savoia di Lucania, 2 a Scanzano, 1 a Senise, 1 a Tito, 1 a Tolve, 2 a Tramutola, 1 a Tricarico, 4 a Tursi e 4 a Venosa. Nella stessa giornata risultano decedute 4 persone (residenti 1 a Brienza, 1 a Policoro, 1 a Senise e 1 a Tolve) e sono state registrate 41 guarigioni di residenti in Basilicata. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.096, di cui 3.920 in isolamento domiciliare. Sono 13.046 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 388 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 176: a Potenza 33 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 27 in Pneumologia, 15 in Medicina d’urgenza, 28 nel reparto di Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 35 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 21 in Pneumologia, 5 nel reparto di Medicina interna Covid e 8 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 265.312 tamponi molecolari, di cui 244.897 sono risultati negativi, e sono state testate 160.969 persone.

Aziende agricole danneggiate dal Covid, fino al 15 aprile le domande di aiuto. Stanziati ulteriori 8,5 meuro a sostegno del settore che nell’ultimo anno ha subito i colpi della crisi. Un segnale di vicinanza che la Giunta regionale dà al comparto, che da sempre ha contribuito allo sviluppo e all’incremento del Pil lucanoScade il 15 aprile prossimo il termine per partecipare al secondo avviso del Bando “Misura 21.1.2 Sostegno temporaneo a favore delle Aziende agricole”, a favore degli agricoltori e delle piccole imprese, particolarmente colpiti dalla crisi per via del Covid-19”.

Cupparo, sosteniamo svolta ministro Carfagna per fondi al Sud. “La svolta del ministro per il Sud, Mara Carfagna, nella programmazione dei fondi destinati al Mezzogiorno, già presentata al presidente Bardi in occasione del recente incontro a Roma, comincia ad attuarsi. Bene la scelta di destinare 600 milioni alle Zone economiche speciali (Zes), da concentrare in programmi per opere infrastrutturali, di urbanizzazione primaria e di connessione alla rete stradale e ferroviaria che rendano possibile la trasformazione di prodotti finiti e semilavorati direttamente nelle aree Zes e negli ambiti territoriali circostanti. La sosterremo”. E’ quanto dichiara l’assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Cupparo,

Enti locali, al via il corso di formazione per “tecnico ambientale”. Il Dipartimento regionale all’Ambiente ha promosso un corso di alta formazione e aggiornamento per “tecnico ambientale” rivolto a dipendenti e collaboratori degli Enti locali, sub-regionali e società partecipate della Basilicata. Il corso, affidato al Formez, tratterà i principali temi di diritto dell’Ambiente, con un focus sulla tutela ambientale come delineata dalle norme europee. 

Nuovo bando per la mobilità sostenibile al Sud. Unnuovo bando della Fondazione CON IL SUD si rivolge alle organizzazioni di terzo settore delle regioni meridionali per proposte sperimentali di mobilità che favoriscano la diffusione di modelli sostenibili a basso impatto ambientale, con ricadute positive sulla qualità di vita anche a livello sociale ed economico. A disposizione 4,5 milioni di euro, scade il 19 maggio. Lunedì 22 marzo alle 12.00 ci sarà la presentazione online del bando con la partecipazione del Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibile Enrico Giovannini.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *