ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza covid-19, aggiornamento del 29 marzo (dati 27 e 28). La task force regionale comunica che sono stati processati 1.610 tamponi molecolari di cui 194 (e fra questi 167 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività lucane riguardano: 13 cittadini stranieri in isolamento a Corleto Perticara, 1 persona residente ad Atella, 4 ad Avigliano, 4 a Banzi, 1 a Baragiano, 2 a Bella, 6 a Bernalda, 1 a Chiaromonte, 1 a Filiano, 1 a Forenza, 3 a Grassano, 7 a Lavello, 2 a Maratea, 1 a Maschito, 21 a Matera, 6 a Melfi, 1 a Miglionico, 1 a Moliterno, 4 a Montalbano, 3 a Montescaglioso, 1 a Nova Siri, 1 a Oppido Lucano, 10 a Palazzo San Gervasio, 1 a Paterno, 2 a Pescopagano, 5 a Picerno, 6 a Pignola, 6 a Pisticci, 11 a Policoro, 8 a Pomarico, 21 a Potenza, 1 a Rapolla, 1 a Rionero, 5 a San Fele, 1 a Satriano, 1 a Scanzano, 3 a Tito, 1 a Tramutola, 2 a Trecchina, 8 a Venosa, 2 a Vietri. Nelle stesse giornate sono decedute 6 persone (1 residente a Latronico, 1 a Melfi, 2 a Potenza, 1 a Sant’Arcangelo, 1 a Senise) e sono state registrate 109 guarigioni (108 di residenti in Basilicata e 1 di un non residente). Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.551, di cui 4.371 in isolamento domiciliare. Sono 13.715 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 425 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 180: a Potenza 36 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 34 in Pneumologia, 16 in Medicina d’urgenza, 20 in Medicina interna Covid e 4 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 36 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 22 in Pneumologia, 4 in Medicina interna Covid e 8 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 278.109 tamponi molecolari, di cui 256.443 sono risultati negativi, e sono state testate 166.975 persone.

Vaccinazioni, la Basilicata al primo posto fra le regioni. Bardi: “Oggi abbiamo superato le 90.000 somministrazioni in Basilicata”. “Oggi abbiamo superato le 90.000 somministrazioni in Basilicata. Al momento abbiamo vaccinato (prima dose) i 2/3 degli Over80 in Basilicata: 29.105 su 43.930. Record assoluto di somministrazioni dall’inizio della pandemia”. Sulle vaccinazioni secondo i nuovi dati pubblicati sul sito governo.it in Italia tra le Regioni la migliore è la Basilicata con il 34,88%, poi l’Emilia Romagna con il 30,18%. Tra le altre regioni il Lazio è al 27,56%, il Veneto al 21,03%, il Piemonte al 21,97%.

Covid-19, in Basilicata si parte con gli anticorpi monoclonali. Saranno i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta a segnalare i pazienti potenzialmente idonei alla terapia, mentre gli specialisti delle unità operative di Malattie infettive del ‘San Carlo’ di Potenza e del ‘Madonna delle Grazie’ di Matera verificheranno le condizioni per l’eleggibilità dei vari soggetti e provvederanno alla somministrazione degli anticorpi monoclonali bamlanivimab, bamlanivimab-etesevimab e casirivimab-imdevimab, in linea con i pareri del Comitato tecnico scientifico e dell’Agenzia italiana del farmaco in cui viene indicato il percorso per il trattamento con anticorpi monoclonali dei pazienti positivi al Covid-19 non ospedalizzati, con sintomi di grado lieve e moderato di recente insorgenza o che presentano specifici fattori di rischio come obesità, diabete con complicanze, dialisi o trapianto

L’agricoltura biologica, una priorità del PSR Basilicata. Il biologico in Basilicata ha registrato, in linea con la situazione nazionale, una fase di assestamento del settore caratterizzata, negli ultimi anni, da una sostanziale stazionarietà del numero di aziende certificate e della superficie dedicata, una leggera crescita dei trasformatori e una stabilizzazione dei produttori. Al contempo l’agricoltura biologica ha rivestito un’importanza notevole rappresentando una delle priorità strategiche del PSR Basilicata 2014-2020 e determinando, tra l’altro, una netta riduzione dell’uso di prodotti fitosanitari e l’adozione di tecniche agricole sostenibili con conseguente riduzione del rischio ambientale. La speranza è che la Regione continui a puntarci con nuovi finanziamenti.

Garanzia Giovani (seconda fase), protocollo Regione – Arlab. Su proposta dell’assessore alle Attività Produttive e Lavoro Francesco Cupparo, la Giunta regionale ha approvato una deliberazione per la stipula di un Protocollo tra Regione e l’Agenzia Regionale per il Lavoro e l’Apprendimento Basilicata (ARLAB), finalizzato all’attuazione delle misure del programma Garanzia Giovani seconda Fase (accoglienza, presa in carico e orientamento; orientamento specialistico) e gli Avvisi Pubblici relativi all’attuazione delle stesse misure che sono indirizzate ai giovani “Neet” e “non Neet”

Task force viabilità, Merra: “Dopo Craco, la Bradanica”. L’assessore regionale alle Infrastrutture, dopo la conclusione delle prove di carico sul viadotto Santo Stefano auspica che Anas riesca ad aprire entro la fine di aprile l’ultimo lotto della statale 658 all’altezza di Matera 

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *