ULTIM’ORA BASILICATA

 ULTIM’ORA BASILICATA

Emergenza covid-19, aggiornamento del 9 aprile (dati 8 aprile). La task force regionale comunica che ieri sono stati processati 1.773 tamponi di cui 212 (e fra questi 201 relativi a residenti in Basilicata) sono risultati positivi. Le positività lucane riguardano: 1 persona residente ad Abriola, 1 ad Accettura, 1 ad Atella, 3 ad Avigliano, 1 a Balvano, 2 a Bella, 1 a Bernalda, 4 a Cancellara, 5 a Castelmezzano, 1 a Episcopia, 1 a Ferrandina, 5 a Filiano, 4 a Francavilla, 4 a Grassano, 4 a Laurenzana, 1 a Lavello, 1 a Marsicovetere, 47  Matera, 10 a Melfi, 2 a Montalbano, 1 a Montemurro, 2 a Montescaglioso, 2 a Muro Lucano, 1 a Nemoli, 1 a Nova Siri, 1 a Oppido Lucano, 2 a Palazzo San Gervasio, 3 a Picerno, 5 a Pietragalla, 5 a Pisticci, 7 a Policoro, 13 a Pomarico, 19 a Potenza, 1 a Rapolla, 3 a Rionero, 1 a Ripacandida, 6 a Rotonda, 4 a Rotondella, 1 a San Costantino Albanese, 3 a San Fele, 1 a Savoia, 4 a Scanzano, 1 a Stigliano, 4 a Tolve e 11 a Venosa. Nella stessa giornata risultano decedute 4 persone residenti a Matera e sono state registrate 158 guarigioni di residenti in Basilicata. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 4.781, di cui 4.602 in isolamento domiciliare. Sono 14.802 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 462 quelle decedute. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 179: a Potenza 34 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 33 in Pneumologia, 14 in Medicina d’urgenza, 18 nel reparto di Medicina interna Covid e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale San Carlo; a Matera 30 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 18 in Pneumologia, 22 nel reparto di Medicina interna Covid e 7 in Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 292.205 tamponi molecolari, di cui 269.101 sono risultati negativi, e sono state testate 172.967 persone.

Caregiver minori disabili (legge 104), Bardi: “Al via le vaccinazioni”. Da domenica 11 a mercoledì 14 aprile saranno vaccinati genitori, tutori, affidatari, caregiver e familiari conviventi di minori di 16 anni, nati dunque dopo il primo gennaio 2005, che siano in condizione di grave disabilità ai sensi della legge n. 104 del 1992, ex art. 3 comma 3. Non essendoci elenchi, le somministrazioni, per le quali è necessaria l’autocertificazione, saranno sulla base di un ordine alfabetico e questo criterio sarà valido in tutta la regione. Lunedì prossimo saranno fornite informazioni utili per gli altri caregiver. Contestualmente proseguono le vaccinazioni con Pfizer e Moderna degli ultrafragili, degli insegnanti e degli appartenenti alla Polizia municipale.

Vertenza Rem-Termomeccanica: Regione chiede intervento di Eni. La Regione interverrà nei confronti dell’Eni perché verifichi e garantisca il rispetto del Contratto di Sito nella gestione dell’appalto da parte dell’azienda Ram-Termomeccanica (indotto Eni). Lo ha annunciato l’assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo al termine dell’incontro che si è svolto oggi con la partecipazione di dirigenti Fim, Fiom e Uil, lavoratori, Confindustria. Cupparo ha stigmatizzato l’assenza, in presenza, di rappresentanti della Ram-Termomeccanica ed ha nuovamente sollecitato Eni e Confindustria ad un intervento che – ha detto – “deve avvenire all’inizio della prossima settimana, vale a dire prima dell’incontro convocato per il 15 aprile per un esame delle problematiche del Contratto di Sito ed il suo aggiornamento reso necessario dall’evoluzione dell’attività petrolifera. La Giunta – ha spiegato l’assessore – prima di procedere al confronto con il Governo ed Eni sul rinnovo delle concessioni in Val d’Agri intende preliminarmente accertare che le condizioni del Contratto di Sito rispondano alle esigenze, prima di tutto, di occupazione di lavoratori lucani. Per noi – ha precisato Cupparo – diventa una pregiudiziale per la concertazione sull’estrazione e la produzione di idrocarburi della concessione Val d’Agri”.

Ferrovie, Merra: “Al vaglio treni speciali per periodo estivo”. L’ipotesi di servizi a supporto della mobilità turistica per i comuni costieri è allo studio del Dipartimento regionale Infrastrutture. L’assessore ha chiesto a Trenitalia una programmazione ad hoc.

Cinghiali, addestramento cani, raccolta tartufi e pesca sportiva. È stata pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Basilicata l’ordinanza n. 15 del 7 aprile 2021, relativa alle attività di contenimento della specie cinghiale, all’addestramento dei cani all’interno delle aree autorizzate, alla raccolta dei tartufi e alla pesca sportiva e ricreativa. Il provvedimento, firmato dal presidente Bardi, sarà valido fino al 30 aprile.

Piattaforma Poste, Bardi: “Fieri della nostra scelta”. “La scelta di utilizzare la piattaforma di Poste italiane per la prenotazione delle vaccinazioni ci rende fieri perché si sta rivelando quella più idonea a soddisfare le esigenze dei cittadini lucani. Sulla base dei dati rilevati attraverso la piattaforma, ad oggi il 50,4 per cento delle dosi è stato somministrato agli over 60; il 16,5 per cento agli operatori sanitari; il 15,2 per cento al personale scolastico; il 4,3 per cento alle forze dell’ordine; il 3,7 per cento agli operatori non sanitari; il 5,9 per cento alle altre categorie”.

di Lucia Verrastro

Lucia Verrastro

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *